Illegittimo l’arresto di Marco Carta. Per il giudice «le prove sono eteree»

«Sospetti eterei» «L’unico teste oculare — si legge nel provvedimento con riferimento alla testimonianza dell’addetto alla sicurezza del grande magazzino — ha descritto un comportamento anteriore ai fatti che ha giudicato sospetto, ma gli elementi di sospetto sono del tutto eterei, inconsistenti: è normale che due acquirenti si guardino spesso attorno all’interno di un esercizio …