Più sentimento che politica, Zelensky esalta il cuore dell’Italia

E poi tutti si alzano in piedi e lo applaudono, anche Matteo Salvini. Laggiù, sullo schermo Volodymyr Zelensky sembra un ragazzo, il capello corto, le maniche della camicia verde militare arrotolate, lo sguardo stanco di chi da ventisette giorni vive asserragliato nel bunker della storia. Le undici del mattino. L’aula di Montecitorio è piena, ma […]